LINK

 


articoli
corrente


Se apprezzi i tagliolini delle Langhe non puoi perderti gli insetti fritti
La Stampa Tuttolibri, 15 luglio 2017

Ma come si fa a mangiare qualsiasi cosa? a non avere avversioni, antipatie, allergie, schizzinosità?
Street art in Sicilia
I love Sicilia, luglio 2017

L’arte di strada non è come il cibo analogamente apostrofato, ma ci si avvicina. Oggi non c’è panellaro con lapino annesso che non si professi, molto poco modestamente, cultore dello street food. E altrettanto accade nella street art
Fotografiamo lo 'spettacolo della natura' ma non riusciamo a starci dentro
La Stampa Tuttolibri, 1 luglio 2017

L'estate incalza. I tramonti impazzano.
Algirdas Greimas. Del senso in esilio
doppiozero.com, 23 giugno 2017

Cosa c’entra il cavallo col pronome di terza persona?
Dirittura d'arrivo
I live Sicilia, giugno 2017

S’è discusso molto, negli scorsi mesi, delle palme a piazza Duomo di Milano.
Gli indios annegavano gli spagnoli per capire se fossero degli dèi
La Stampa Tuttolibri, 10 giugno 2017

Sembra che nelle Grandi Antille, pochi anni dopo la scoperta dell’America, accadessero cose strane.
La diffusione del Perciasacchi
I love Sicilia, maggio 2017

La pizza dell'altra sera era veramente cattiva.
Sciascia politico. Fra le palme dell’antimafia
doppiozero.com, 9 maggio 2017

S’è discusso molto, negli scorsi mesi, delle palme a piazza Duomo di Milano. Botanici e climatologi, esperti di marketing territoriale e testeduovo di marche planetarie, amministratori locali e politici nazionali, paesaggisti e giardinieri, fancazzisti su Facebook e cittadini comuni ...
Con Bartezzaghi le parole si mettono in gioco
La Stampa Tuttolibri, 6 maggio 2017

Che cosa significa la parola 'parola'?
Artico nero. Il cupo candore dei popoli dei ghiacci
doppiozero.com,15 aprile 2017

Come al solito, è tutto un problema di prospettive.
La nonna dei cani
I love Sicilia, aprile 2017

Poco tempo fa, a un pranzo domenicale
La prova di Marco Belpoliti
Le parole e le cose, 4 aprile 2017

A distanza di dieci anni dalla sua prima apparizione presso Einaudi, viene ripubblicato da Guanda La prova di Marco Belpoliti (pp. 218, € 14) con un sottotitolo in più: Un viaggio nell’Europa dell’Est sulle tracce di Primo Levi.
Voyeur in lotta
doppiozero, 21 marzo 2017

“Siamo diventati una razza di guardoni”, dice con buon senso da “Reader’s Digest” l’infermiera Stella a Jeff, fotografo à la page immobilizzato da settimane a casa per un brutto incidente stradale. “La gente farebbe meglio a guardare un po’ dentro casa propria”, insiste caparbia.
Con il trench Pinocchio diventa un detective
La Stampa Tuttolibri, 11 marzo 2017

Il naso lungo, per la gioia di grandi e piccini, ovviamente c’è. E abbiamo capito che si sta parlando del nostro burattino nazionale,
In memoria di Nino Buttitta
I love Sicilia, marzo 2017

Se c'era uno che amava la Sicilia ..
Fame e politica
doppiozero.com, 4 marzo 2017

«A proposito di politica… non si potrebbe mangiare qualche coserellina?». A parlare è Totò in Fifa e arena,
Palmira, una guerra di segni
doppiozero.com, 2 marzo 2017

Il sito archeologico di Palmira, l’antica Tadmor siriana, viene inaugurato ufficialmente dai francesi nel 1929. Nella storia millenaria di questa straordinaria città-oasi, ricchissima tappa di lunghe carovane fra il Mediterraneo e l’Oriente, si contano sette diverse fasi: cinque di sviluppo, due di decadenza.
Obituary for Antonino Buttita
Bullettin of IASS (International association for semiotic studies), 20 febr.

After D’arco Silvio Avalle, Maria Corti, Pino Paioni, Cesare Segre, Umberto Eco, Tullio De Mauro, Gianfranco Bettetini, Antonino Buttitta passed away on February 2nd, 2017.
Tutti al mare
doppiozero.com, 12 febbraio 2017

Uno dice “vado al mare”, e immagina spazi aperti e aria pura, ben distanti dal caos cittadino e dallo smog delle fabbriche, dal cemento e dall’asfalto, dai rumori e dai miasmi metropolitani, dallo stress di una quotidianità pervicacemente imbruttita dal continuo correre
E' servito in tavola il menu della non violenza
La Stampa Tuttolibri, 11 febbrario 2017

Vegetariano: chi era costui? Giusto oggi che questa figura s’è tanto diffusa nella nostra società, o forse proprio per questo, il dilemma non è da meno del Carneade manzoniano (e non certo per la curiosa assonanza).
Ricordo di Antonino Buttitta
E/C, 6 febbraio 2017 -- Sito AISS 8 febbraio 2017

Dopo D’arco Silvio Avalle, Maria Corti, Pino Paioni, Cesare Segre, Umberto Eco, Tullio De Mauro, Gianfranco Bettetini, è venuto a mancare il 2 febbraio 2017 anche Antonino Buttitta.
Così è, se vi pare
I Love Sicilia, gennaio 2017

Mai tanto discorrere di bufale.
Post-verità. La fine della verità o la verità nei post?
doppiozero.com, 9 gennaio 2017

Avevo cominciato a raccogliere articoli sulla post-verità successivi all’ingresso del termine nel dizionario di Oxford. Come per i superalcolici, ho dovuto smettere.
L'Isis è un brand che vende paura
La Stampa Tuttolibri, 7 gennaio 2017

Domanda pertinente: che relazioni ci sono fra terrorismo e consumismo?
Verità del cibo, cucina politica
doppiozero.com, 3 gennaio 2017

Il cibo, dovunque, è ormai fuori moda. Il discorso sulla cucina, rifreddo, non s’usa più. E la gastromania, diffondendosi, svanisce.
Eros e Tanatos
I love Sicilia, dicembre 2016

Eros e Tanatos, amore e morte. Non è più roba per psicanalisti incalliti o eruditi polverosi. Da noi, ormai, se ne occupano i pubblicitari – o, meglio, certuni che, chissà perché, decidono di improvvisarsi tali.
Libri, spot e documentari tv. L'invasione mediatica degli animali
La Stampa, 6 dicembre 2016

"Avete qualche intolleranza?".
La nonna dei cani
doppiozero.com, 30 novembre 2016

E poi dicono che la chiacchiera conviviale è tempo perso. Poco tempo fa, a un pranzo domenicale, conversavo con una signora di mezz’età sulle vacanze estive appena trascorse. “Lasciamo perdere”, mi dice, “oramai sono diventata la nonna dei cani”.
Roland Barthes. Oggetti
doppiozero, 24 novembre 2916

Un impermeabile perché forse pioverà, un frac turchino con gilet giallo, il battello olandese, le bambole di porcellana, la nave Argo, gli stracci di Madre Coraggio, la Citroen DS (che va letto Déesse, cioè Dea), il detersivo Omo
Il grande chef e i siciliani
dipalermo.it, 23 novembre 2016

Hanno suscitato un certo turbamento le dichiarazioni di Massimo Bottura, l’altro giorno a Palermo, circa l’incapacità dei locali operatori di enogastronomia – produttori, vinaioli, ristoratori, cuochi, aziende varie – nel comunicare la pur ottima qualità dei loro beni e dei loro servizi.
Prurito low cost
I love Sicilia, novembre 2016

L'altro giorno Palermo s'è svegliata diversa.
l'Occidente impari dalla Cina come vivere in modo sensato
La Stampa Tuttolibri, 22 ottobre 2016

Chi è il saggio? come ci è diventato? e perché? Certo, giornalmente di persone sagge ne incontriamo pochine, e anche noi, dinnanzi allo specchio, facciamo parecchia fatica a considerarci tali.
Per essere felice, devi specchiarti in una tazzina
La Stampa Tuttolibri, 8 ottobre 2016

Due miliardi di tazzine di caffè consumate ogni giorno nel mondo. È la recente stima delle solite voci ben informate. Una cifra da capogiro che, indirettamente, fornisce una lettura inaspettata del risveglio mattutino in mezzo mondo.
Libero panino in libero stato
I love Sicilia, novembre 2016

La battaglia per il panino libero, com’è stata battezzata dai giornali una recente questione scolastico-alimentare locale sfociata in complesse beghe giuridico-amministrative a valenza globale, solleva una serie di questioni di varia natura: etiche, politiche, economiche, ma anche letterarie e gastronomiche
Roland Barthes, frammenti di una vita amorosa
La Stampa Tuttolibri, 24 settembre 2016

Marilyn Monroe, Mao Tse-Tung, Mick Jagger, Elisabeth Taylor, Che Guevara, Elisabetta II… d’accordo: ha un senso che questi personaggi diversi siano accomunati nella ripetizione serigrafica di Andy Warhol.
Abbozzo di una società sanatoriale
Presentazione del testo di Roland Barthes, doppiozero.com, 23 settembre 2016

Riconosciamo in queste righe il Barthes migliore: la sua Montagna incantata ha un tono più mitologico che romanzesco, è una critica sociale più che una narrazione d’affetti incrociati.
"Voglio il panino libero!"
doppiozero.com, 20 settembre 2016

La battaglia per il panino libero, com’è stata battezzata dai giornali la recente questione scolastico-alimentare ipertorinese presto sfociata in complesse beghe giuridico-amministrative a valenza nazionale, solleva una serie di questioni di varia natura: etiche, politiche, economiche, ma anche letterarie e gastronomiche.
Eco aveva ragione, il Web crea stupidi intelligenti
La Stampa, 9 settembre 2016

Ireneo Funes, eroe eponimo della memoria in eccesso, non aveva corpo. O, quanto meno, lo usava il meno possibile.
Eco aveva ragione, il Web crea stupidi intelligenti
Il Secolo XIX, 9 settembre 2016

IRENEO FUNES, eroe eponimo della memoria in eccesso, non aveva corpo
Facebook e gli intellettuali in vacanza
doppiozero, 27 agosto 2016

Alberto Arbasino su Facebook non c’è.
Maestro cercasi disperatamente
La Stampa, 8 agosto 2016

Perplessità: se si cerca ‘maestro’ su Google, le prime cose che vengono fuori riguardano una carta di credito. O di debito, per l’esattezza. Che sia tutto, oggi, un banale commercio di idee?
Incidenti estivi
I love Sicilia, luglio 2016

Gli incidenti estivi, si sa, sono i migliori.
La parabola della farfalla
Il lavoro culturale, 4 agosto 2016

Al noto proverbio per il quale, si sa, il diavolo si nasconde nel particolare, Flaubert, si sa un po’ meno, rispondeva che è Dio, semmai, a celarsi in esso. Ce lo aveva ricordato, nell’età dell’oro, Carlo Ginzburg con i suoi studi sul paradigma indiziario.
Osservando gli insetti capiamo meglio noi stessi
La Stampa, 27 luglio 2016

Non poteva mancare
L'Eden è un miraggio, evviva la nostra aiuola
La Stampa Tuttolibri, 24 luglio 2016

Delle copertine di Adelphi è stato detto di tutto.
Ludoteca, di Stefano Bartezzaghi
doppiozero, 18 luglio 2016

A lungo, con alquanto cipiglio, s’è parlato di regole del gioco: abile espressione per insistere, più che sul gioco in sé, sulle sue regole costitutive – o, per dirla altrimenti, più sul game che sul play.
Nuovi maestri
doppiozero.com, 11 luglio 2016

Che ne è dei maestri cupi e pensosi del bel tempo andato, dispensatori di umanità prim’ancora che di conoscenza?
Imprenditori in erba
I love Sicilia, giugno 2016

E poi dice che i siciliani sono tutti fannulloni.
Maestri, guri, ingegneri. Conversazione con Paolo Fabbri
doppiozero, 4 luglio 2016

Con Paolo Fabbri si parla bene di molte cose, dall’ultimo libro sul pensiero cinese antico al sorriso enigmatico dei suoi cani, dalle nuove edizioni degli scritti di Benveniste alle avventure di Tex, dagli Zombie a Pinocchio, passando per gli artisti contemporanei, la poesia sperimentale, i contorsionismi della comunicazione politica, le strategie militari vecchie e nuove, i terrorismi, i capricci della moda e, ossessione fondamentale, i destini della semiotica.
Montalbano è stanco
doppiozero.com, 28 giugno 2016

Arrivato al suo centesimo libro – come a ribadire una sfida atavica con l’ambito collega Georges Simenon – con L’altro capo del filo (Sellerio, pp. 301, € 14) Andrea Camilleri non ha più dubbi: l’antieroe di Vigàta non ce la fa più.
Dorfles, una vita spalancata alle arti
La Stampa Tuttolibri, 25 giugno 2016

“Un essere organico è così multilaterale all’esterno e così molteplice all’interno, che non si riesce a scegliere sufficienti punti di vista per contemplarlo”.
A che gioco stiamo giocando se il terrorismo è un videogame?
La Stampa Tuttolibri, 11 giugno 2016

Un padre s’avvicina al bimbo che sta giocando al trenino, seduto sulla prima di una fila di sedie. Va per dargli un bacio, il piccolo replica: “Papà, se baci la locomotiva gli altri vagoni non crederanno sia una cosa seria”. E s’allontana sconfortato. Cos’altro avrebbe potuto fare?
Le fatiche di Montalbano
I lova Sicilia, maggio 216

Montalbano, a questo punto, non è cosa. Arrivato al suo centesimo libro – sì, centesimo, avete letto bene – con il recentissimo L’altro capo del filo (Sellerio) Andrea Camilleri non ha dubbi: l’antieroe di Vigàta non ce la fa più.
L’artista fotografato: da Ingres a Jeff Koons
doppiozero.com, 6 giugno 2016

Perec non ne parla, almeno esplicitamente. Fra le specie di spazi che accuratamente enumera, c’è il letto e la camera per dormire, gli anfratti dove fumare nell’appartamento in disordine, il quartiere cittadino con brasserie dell’angolo e mercatino d’ordinanza. Eccetera.
Segui i rinoceronti, capirai le mosse dei generali
La Stampa Tuttolibri, 4.6.2016

Del corno di rinoceronte non si parlerà mai abbastanza.
Lo schema
I love Sicilia, aprile 2016

Abitando in periferia, ...
Ideal reader. Remembering Umberto Eco (1932–2016)
Frieze, 11 aprile 2016

A few days ago, I had a new book published. But that’s not the point here. The point is that, when I was compiling a list of the promotional copies to be sent by the publisher, I couldn’t include the name Umberto Eco. ...
Arbiter elegantiae
I love Sicilia, marzo 2016

Quando, recentemente, Mario Dell’Oglio mi ha chiesto di presentare il suo bel libro Il gentiluomo senza cappello (edizioni Leima) mi sono subito chiesto: e come mi vesto?
Digerire i morti
doppiozero.com, 30 marzo 2016

Fatica, Palermo, a digerire i suoi morti”. Ecco, a pagina 62, il senso di questo nuovo libro di Antonio Calabrò
Cannavacciuolo e l'Unità d'Italia
doppiozero.com, 17 marzo 2016

L’altra settimana, nel programma del sabato di Fabio Fazio, Antonino Cannavacciuolo non ha fatto un gran figura
Umberto Eco. Lotta alla stupidità
doppiozero, 7 marzo 2016

E poi molti hanno detto: Umberto Eco è un classico. Così tutti a rileggerlo trovandovi cose nuove
Martino ha capito tutto
I love Sicilia, febbraio 2016

Martino Ragusa ha capito tutto. Fuggito via dalla Sicilia in giovane età, s’è progressivamente dedicato a tante eterogenee passioni: è stato psichiatra, autore televisivo, teatrante. Sempre con fortuna e successo.
Eco dopo Eco
doppiozero.com, 20 febbraio 2016

“Se avesse voluto sostenere una tesi, l’autore avrebbe scritto un saggio (come tanti altri che ha scritto). Se ha scritto un romanzo, è perché ha scoperto, in età matura, che di ciò di cui non si può teorizzare, si deve narrare”.
Così Umberto Eco mi ha cambiato la vita
Live Sicilia, 20 febbraio 2016

I primi di novembre del 1980, com’era solito fare dai tempi del Gruppo ’63, delle Settimane di Nuova Musica e del Circolo semiologico siciliano, Umberto Eco sbarca a Palermo.
Barthes. Parigi, 13 novembre
doppiozero, 20.1.2016

l 13 novembre 2015 si apre a Parigi, per commemorare il centenario della sua nascita, un sontuoso colloquio su Roland Barthes. La sede è il Collège de France:
La buca della salvezza
doppiozero.com, 11 gennaio 2016

Se chiedi a un passante ti dice che dev’essere una cosa legata ai trovatelli, tipo quelli che nascono sotto il cavolo, cioè abbandonati e poi anonimamente consegnati nelle mani caritatevoli di piissime monache o simili.
Umanità da piscina
I lova Sicilia, dicembre 2015

La piscina comunale di Palermo ...
Il linguaggio di Snoopy e la ragazzina dai capelli rossi
doppiozero, 24 novembre 2015

L’appassionante questione del linguaggio degli animali ha attraversato, si sa, l’intera a storia del pensiero occidentale. Le bestie parlano?
Expo 2015: un trionfo ?
doppiozero.com - 8 novembre 2015

Expo è stato un successo? Ecco una domanda che opprime, più che i venti e passa milioni dei suoi visitatori (dichiaratisi sostanzialmente soddisfatti), tutti gli altri che da scranni diversi si dilettano da tempo a interpretarne le sorti magnifiche e progressive.
Siamo tutti cannibali
doppiozero.com, 6 novembre 2015

Niente di più attuale del cannibalismo. Lo so, a nominarlo così, di passata, è una cosa che sa di stantio, un po’ esotico forse, quasi vintage.
Ulisse a Expo
I love Sicilia, novembre 2015

Nella nostra cultura, si sa, a essere epico è il ritorno.
I giornali degli altri
I love Sicilia, ottobre 2015

C'è un gioco che consiglio ai mediatemente schiffarati ...
Che cosa fa lo stupido? Rispetta le regole senza capirle
Venerdì di Repubblica, 4 settembre 2015

Dilemma: chi è lo stupido? e perché?
Che tempo fa?
I love Sicilia, settembre 2015

L’estate sta finendo: emmenomale!
Sicilia ingrata
I love Sicilia, agosto 2015

L’altro giorno s’è laureata Shalini, una ragazza tamil bravissima. Che, una volta tanto, non ha fatto una tesi sui tamil ...
L’enciclica papale bestseller
doppiozero.com, 3 agosto 2015

Quanto meno un merito, apparentemente di dettaglio, questo libro senz’altro ce l’ha: è un testo, anzi un Testo, senz’ombra di dubbio, e tutto d’un pezzo.
Serio ludere
doppiozero.com, 13 luglio 2015

Omar Calabrese ci manca molto. E dico “ci” non per plurale maiestatis ...
L'arte del mischino
I love Sicilia, luglio 2015

L'icona di Cartabellotta che con paletta e scopa ..
Terrorism and Iconoclasm
doppiozero international, 29 giugno 2015

There was a time, not that long ago, when the No Logo slogan was all the rage.
Quant'è chic la scopa
I love Sicilia, giugno 2015

Sembra che a un certo punto spazzare in terra sia diventata un’attività chic. Un modo per darsi a vedere, orgogliosamente, nel pieno delle proprie funzioni di cittadino modello o funzionario capace.
Pensare golosamente, mangiare ponderando
doppiozero.com, 9 giugno 2015

Già da un bel po’ mi si accumulano intorno innumerevoli saggi sul cibo, la cucina, il gusto, la tavola. Non faccio in tempo a compulsarne uno, ed ecco che ne scopro un altro in arrivo, poi ancora uno, e così via fino, speriamo, a quando questa benedetta storia dell’Expo non sarà terminata, e anche quello del cibo tornerà a essere un argomento come tanti, una faccenda direi normale di cui occuparsi, intellettualmente come esistenzialmente.
Barthes, le altre cose che so dell'amore
La Stampa Tuttolibri, 16 maggio 2015

Icona letteraria indiscussa, Frammenti di un discorso amoroso di Roland Barthes ...
Matteo alla lavagna
doppiozero.com, 15 maggio 2015

Di Renzi alla lavagna, piccolo show per spiegare in cinque punti e rotti la contrastata riforma della cosiddetta buona scuola, s’è detto troppo e troppo poco.
Io c'ero
I love Sicilia, maggio 2015

Io c'ero. Varrà quel che varrà ...
Il dado è tratto
I love Sicilia, aprile 2015

Sedati infine, gli animi, la vexata quaestio del dado nella caponata ...
Opera/Testo
alfabeta2, 4 aprile 2015

Diciamo subito che la questione, urgentissima, odora di stantio. In essa c’è il nostro presente, topos dove i gamberi d’acqua dolce, arretrando parecchio, sembrano essersi comodamente spiaggiati.
Food porn
doppiozero, 31 marzo 2015

Tra gli utensili che arredano le nostre tavole più o meno imbandite, oltre posate bicchieri piatti e tovaglioli, eccone apparire – già da qualche tempo – un altro. Non sta apparecchiato sul desco come quelli canonici. Né viene fornito in anticipo dal padrone di casa o dal ristoratore di turno.
La vita segreta dei segni
Il Manifesto Alias, 28-3-2015

Di Roland Barthes si è detto di tutto ...
Homo ferens
doppiozero.com, 9/3/15

Homo faber, homo loquens, homo ludens, homo ridens? Macché. Homo homini lupus? Meno che mai. A caratterizzare la specie umana rispetto agli altri animali è semmai l’homo ferens, il portatore: colui il quale decide di trascinarsi dietro, con denegata scomodità, una miriade di cose inutili, o in ogni caso ben poco necessarie nella maggior parte delle situazioni quotidiane.
Fenomenologia della freccia
I lova Sicilia, marzo 2015

Sul modo di guidare dei palermitani si sono scritte biblioteche intere.
Amore di sabato pomeriggio
doppiozero, 21 febbraio 2015

Sbirciare nel carrello degli altri, in fila alla cassa del supermercato, è sempre un’esperienza altamente edificante. Ammazza la noia, scatena l’immaginazione.
Tutti al centro commerciale
I love Sicilia, gennaio 2015

Dice che in questa rubrica mi lamento sempre di tuto e di tutti.
Mondi multipli
doppiozero.com, 19/1/2015

In questa nostra epoca di euforica rinascita dell’ontologia, di strombazzati recuperi della realtà-così-com’è, di naturalismo imperante, c’è chi, di realtà ontologiche, ne considera più d’una. E parla, con molta convinzione, di multinaturalismo. Esagera? Meno di quanto non si creda.
Modena, il "Villaggio del gusto" fa discutere. E l'evento con Bottura diventa un caso
Cronache di Gusto, 24 dicembre 2014

Doveva accadere. Ed è accaduto. Dopo anni di discorsi – tanto di apocalittici quanto di integrati – sull’enogastronomia come bene comune, sul cibo identitario, sulla cucina come arte, sul pianeta da nutrire insomma, i cotechini hanno vinto sui quadri. Sfrattandoli malamente.
Cucina per diletto: un romanzo di formazione
doppiozero.com, 18 dicembre 2014

Si sa: viviamo in un mondo governato dagli specialisti. Siamo tutti esperti di qualcosa di molto piccolo e molto preciso, ipercompetenti in un qualche campo che riduce progressivamente la sua area in favore di altri soggetti che, nel dettaglio, ne sanno e fanno meglio di noi. Al lavoro produciamo una sola e singola cosa; nel tempo residuo ne consumiamo moltissime altre; una volta ogni tanto ci viene richiesto di esprimere il nostro parere di cittadini.
Le lingue al tempo di Ryan Air
I love Sicilia, dicembre 2014

Volete perfezionare l'inglese? Viaggiate su Ryan Air.
Gli orrori del Gulag avvelenarono le madeleines
La Stampa Tuttolibri, 29 novembre 2014

Le passioni predominanti della nostra epoca sono note: la cucina, lo storytelling. Fascinose e coinvolgenti, grevi di tangibili perplessità.
Infantili e pie mappe del tempo
La Stampa, 29 novembre 2014

Se i calendari sono mappe del tempo, le tradizioni impongono innovazioni riuscite. Così i calendari tradizionali, indicando le distanze fra momenti del vissuto, si aggiornano regolarmente.
Ristoranti infelici
I love Sicilia, novembre 2014

Tutti i ristoranti felici si somigliano fra loro; ogni ristorante infelice, invece, è infelice a suo modo.
La pillola del giorno prima
doppiozero.com, 22 ottobre 2014

Tra i vari esiti dell’assoluzione del Cavaliere dal caso Ruby, tutti scossoni equamente improbabili, c’è anche quello di un’ennesima aritmia nel flusso dei media.
Il vespino come metafora
I love Sicilia, ottobre 2014

Ultimi giorni d'estate. MI trovo per caso allo Stadio delle Palme ...
Chef stellati e bottiglie pregiate. La sicilia malata di Gastromania
Repubblica - Palermo 8.10.14

Scuole di cucina, gare ai fornelli ..
Atrocità strategiche e terrorismo di stato Una conversazione con Paolo Fabbri
Doppiozero.com, 7.10.2014

Lo spettro della Cura Ludovico aleggia più che mai. L’antifrasi farmacologica che da decenni porta con sé – veleno e rimedio – non cessa di inquietare uomini e cose. Costretti dinnanzi a uno schermo che ci rimanda immagini ultraviolente, finiamo per diventare imbarazzanti vittime di generalizzato voyeurismo. Trovandoci nella curiosa condizione d’essere doppiamente costretti, proprio nel momento in cui qualcuno, infido, pretende di prendere in carico, attraverso il nostro corpo, la nostra anima.
Barthes: il desiderio di scrivere
doppiozero.com, 24/9/14

Barthes sarà passato di moda infinite volte. E altrettante ricomparso.
Dal gourmet ai foodies
doppiozero.com, 17/9/14

Che cos’è la gastromania? Presto detto: la fregola per il cibo, la cucina, il gusto, la buona tavola.
Gastromania
I love Sicilia, agosto 2014

Ogni giorno ricevo decine di mail, sms, tweet e simili che m’invitano a degustazioni di vini esclusivi, a cene in ristorantini très chic, a showcooking in insolite location metropolitane riadattate per l’occasione, a escursioni fuori porta alla ricerca delle osterie d’una volta
Messaggi in codice
I love Sicilia, luglio 2014

Gli studiosi di comunicazione, da noi, hanno materiale da analizzare a iosa.
La cena segreta
I lova Sicilia, giugno 2014

Quanto a segretezza, associazioni occulte e variopinti atteggiamenti ammucciuni, modestamente, qui da noi non ci possiamo lamentare. E non sto pensando alla cosa a cui state pensando tutti, che è maledettamente banale, ma a roba anche più storica, come i Beati Paoli o il conte di Cagliostro, che un pedigree un tantino più chic ce lo dovrebbero fornire.
Into the Wild
doppiozero.com, 30 maggio 2014

Da qualche tempo, per ammazzarlo non perdendolo del tutto, raccolgo le sigle di cui tanto sento parlare nelle riunioni universitarie che sono tenuto a frequentare.
Cucina come pratica collettiva
doppiozero.com, 15 maggio 2014

L’invasione dei libri di cucina, e sulla cucina, negli scaffali delle nostre librerie si fa sempre più massiccia. Parallelamente al fiorire delle trasmissioni televisive e dei blog culinari, delle fiere sul cibo e degli eventi intorno al vino, delle degustazioni per ogni dove e del turismo mangereccio, l’editoria gastronomica impazza
C'era una volta il babbìo
I love Sicilia, maggio 2014

Gabriello Montemagno, bontà sua, ha scritto una storia dei giornali satirici palermitani dall’800 sino a oggi (o meglio, e vedremo perché, sino agli anni Ottanta del secolo scorso).
Il casco, un eroe del nostro tempo
doppiozero.com, 18.4.14

Il casco è un oggetto, più che resistente, rude. Ha modi bruschi, violenti, visibilmente spietati.
La villetta
I love Sicilia, aprile 12014

Una ventina di anni fa abitavo nel centro storico di Palermo.
Uno spendido cinquantenne
doppiozero.com, 10 marzo 2014

Appena terminato il cinquantenario del Gruppo ’63, ricco di meste memorie o accigliate celebrazioni, vale la pena – come doppiozero s’appresa a fare – di inaugurarne un altro, in vari modi collegato oltre che immediatamente successivo: quello di Apocalittici e integrati, celebre libro cult di Umberto Eco, pubblicato per la prima volta nel 1964 (Bompiani) e destinato ad aprire, forse suo malgrado, una serie di orientamenti di pensiero e direzioni di ricerca che ancor oggi, appunto a cinque decenni di distanza, si agitano nei migliori mercati intellettuali
Innocenti evasioni
livesicilia.it, 9 marzo 2014

Quest’anno mio figlio ha ordinato, per Carnevale, un travestimento da Dalton.
Disfida da museo
I love Sicilia - febbraio 2014

Cartolina da Madrid. Complice una fuga all’inglese dagli impegni di rito, cose accademiche o giù di lì, una visita al Reina Sofia si prospetta come insperata ora d’aria.
Picasso e i bambini (via Pistoletto)
doppiozero.com, 25 febbraio 2014

Complice una fuga all’inglese dagli impegni di rito, una visita al Reina Sofia si prospetta come insperata ora d’aria. Raggiungo il museo alle dieci del mattino, scalpitante al botteghino, e per gli spagnoli è una specie di insulto. Là tutto è posposto
Orfani dell'autista
I love Sicilia - gennaio 2014

C’era una volta l’autista, ma sembra che adesso stia in crisi anche lui. Non parlo del conducente di mezzi di trasporto che va dallo strizzacervelli, ma di quella bevanda al tempo stesso euforica e imbarazzante che da lui pure prende il nome, e che si consumava in un noto bar del centro palermitano per sconfiggere i bruciori di stomaco.
Utile e slow
doppiozero.com, 29 gennaio 2014

Fra i criteri (ah, i criteri!) di giudizio degli ultimi concorsi universitari – quelli soprannominati burla delle abilitazioni – ce n’è uno che merita stupita attenzione: è la capacità di attrarre risorse.
Renzi e il foglio Excel
doppiozero.com, 13 gennaio 2014

I politici emergenti dell’ultim'ora dovrebbero prender lezioni dai TQ.
Quando la paura si trasforma in spot
livesicilia.it, 31 dicembre 2013

Il Natale, si sa, è festività coccolosa, intima, supercasalinga. A Natale, costi quel che costi, si sta a casa, ci si rinchiude fra le mura domestiche, tutti lì a festeggiare il valore della tradizione familiare, dimenticando i precedenti (e successivi) trecentosessantaquattro giorni vissuti pericolosamente fra parenti serpenti.
Il cibo immaginario. Modernità alimentare, e oltre
doppiozero.it, 27/12/13

Lo confesso: non avevo mai capito il carosello dell’olio Sasso, quello dove Mimmo Craig canticchia “la pancia non c’è più”.
Biscotti al punteruolo rosso
I love Sicilia - dicembre 2013

Due notizie maldestramente si incrociano, nel medesimo giorno, di fronte i nostri occhi ottusamente ottimisti.
In Marocco, tutto si tiene
doppiozero.com, 3 dicembre 2013

La casa di Mohamed Bernoussi, a Meknès, sta nella ville nouvelle, ossia nella zona coloniale della città novecentesca, costruita dai francesi in un Marocco che, all’epoca, era per loro, molto diplomaticamente, soltanto un ‘protettorato’.
Le insidie dello street food
I love Sicilia - novembre 2013

Si fa un gran parlare di street food, roba bisunta e mediamente a buon mercato che si mangia per strada, magari passeggiando al parco con un amico o chiacchierando per i marciapiedi con la fidanzata, in mezzo al traffico cittadino o sotto il solleone, e soprattutto quasi sempre in piedi.
Tavoli | Umberto Eco
doppiozero.com, 7 ottobre 2013

Ci sono almeno due modi di vivere la scrivania. Il primo è quello di usarla come piano di lavoro, alla stregua di un falegname o di un sarto con i rispettivi banconi per piallare o cucire. Sopra vengono distribuite le cose che servono per scrivere; non solo la penna e il calamaio, o del computer, ma anche i documenti che si stanno consultando: libri, articoli e quant’altro si tengono sott’occhio al momento della redazione della propria opera.
Terrorismo e iconoclastia
doppiozero.com, 2 ottobre 2013

C’è stato un tempo, neanche tanto lontano, in cui si urlava al No Logo. Si consideravano i marchi di fabbrica responsabili – simbolici ma non per questo meno efferati – di tutti i mali del mondo.
Tornando a casa
I love Sicilia, ottobre 2013

Forse non tutti sanno che, a Ferragosto, nel centro della Sicilia ferve la vita.
Ignoranti istruiti e dilettanti per professione
doppiozero.com, 11 settembre 2013

L’altro giorno un collega, alla fine di una riunione di dipartimento, mi chiedeva informazioni su chi in ateneo si occupasse delle attività culturali. All’inizio l’ho presa per una battuta. Poi l’espressione bovina del mio interlocutore, conforme e persistente, mi ha convinto del contrario.
Ryanair e l'opzione Priority
I love Sicilia, agosto 2013

L’altro giorno, invitato per una conferenza estiva, ho ricevuto un biglietto prepagato Ryanair con l’opzione Priority. Lusso sfrenato? Bah: diciamo che mi si è aperto un mondo composito e insieme infernale.
L'importanza di non essere un 'guru della comunicazione'
la Repubblica - Palermo, 25/7/13

Che cos'è è un «guru della comunicazione»? È, potremmo dire, un essere di carta, un personaggio inventato dalla stampa per rappresentare in modo ironico quel tipo che, in un'agenzia pubblicitaria, detta le regole strategiche per una campagna promozionale di un bene, un servizio o una forza politica.
Chi volesse visualizzarlo pensi alla figura di Sergio Rubini che fa da consulente a Cetto La Qualunque nel noto film di Antonio Albanese.
Da Croce a Crocetta
I love Sicilia - luglio 2013

Fra l’altro, Rosario Crocetta è un grande comunicatore. Lo è per le cose che dice. Ma anche per le strategie che adopera dicendole. Entrambe, cose e strategie, assolutamente originali, idiosincratiche, tipiche sue. Ecco dunque un modello per possibili comunicatori futuri. Dentro e fuori il Palazzo.
Mangiare nello spazio, viaggiare nel tempo
doppiozero.com, 24 giugno 2013

C’è un nesso, logico e narrativo al tempo stesso, che non si finirà mai di considerare fondamentale, nella nostra come in altre culture: è quello fra mangiare e viaggiare, gustare preziose leccornie e incontrare nuovi luoghi e altre popolazioni.
Combustioni sedicenti innovative
doppiozero.com, 6 giugno 2013

‘Novità’ non è anagramma di ‘vanità’. Ma ci si approssima molto, e sotto sotto ambirebbe esserlo. Sta qui, per molti versi, il senso dell’ultimo libro di Stefano Bartezzaghi, Il falò delle novità (Utet, pp. 238, € 12,00), che pone il problema già dal titolo, facendo il verso a quello del celebre romanzo di Tom Wolfe, ma anche, più indietro, al celebre episodio savanaroliano che lo ha ispirato o, più avanti, al bel film che Brian De Palma ha tratto dal libro.
E ora c'è pure Topalbano
I love Sicilia - giugno 2013

L’ultima – a oggi – serie televisiva sul Commissario Montalbano è stata salutata da certi critici in modo sprezzante: l’eroe di Vigàta, hanno sostenuto, non sarebbe più lo stesso, perché avrebbe barattato il suo essere siciliano di scoglio alle esigenze mediatiche della tv.
Ci vediamo alle partenze
I love Sicilia, maggio 2013

Arrivati in aeroporto, a Palermo, per incontrare l’anima pia che è venuta a prenderci in automobile occorre risalire alla zona delle partenze.
La filosofia di Topalbano
doppiozero.com, 3 maggio 2013

Ed eccoci alla nuova infornata della serie tv Il commissario Montalbano, in queste settimane di aprile e maggio immancabilmente su Rai Uno, con la consueta batteria di produttori, registi, location, attori e, naturalmente, trailer e spot a caccia grossa di audience
La cucina, opera d'arte totale
doppiozero.com, 16 aprile 2013

All’Osteria francescana, dice Massimo Bottura, guardiamo al mondo da sotto il tavolo.
La parola al vino
I Love Sicilia - aprile 2013

L’altro giorno ero a un bel convegno sul turismo enologico siciliano. Non è una trovata da sbevazzoni mascherati ma roba seria: grazie al vino e ai suoi amatori sparsi per il mondo il nostro territorio agrario potrebbe diventare una risorsa non indifferente, permettendo fra l’altro il rilancio del turismo nell’Isola
Bogotà col fiatone
doppiozero.com, 25 marzo 2013

Atterrando all’aeroporto El Dorado il segnalatore di altitudine, finalmente bloccato, indica 2654 metri sul livello del mare. L’aereo è fermo, ma siamo ancora molto su. Così è Bogotà,
Malati fuori luogo
alfabeta2, n. 27, marzo 2013

Un uomo di fegato è un tipo che la sa lunga. Uno che non ne ha è un pusillanime. Chiunque lo capisce. Un uomo di cuore è una persona che tiene agli affetti. A nessuno verrebbe in mente di controllare all’uno la glicemia sottoponendo l’altro a un elettrocardiogramma. Sono modi di dire. Nulla a che fare con il corpo e i suoi organi, adoperati come metafore nel parlare comune.
Elogio di Ivan
I love Sicilia - marzo 2013

Dopo il pomodorino di Pachino, il nero d’Avola e Ciccio Sultano, ecco un nuovo tassello nella gastronomia siciliana sudorientale: è Ivan Iurato, 36 anni, commesso in quel di Comiso. Il suo commovente successo ha regalato all’arte culinaria isolana, e all’immaginario mediatico circa la Trinacria, un fondamentale cammeo. Come i carretti e i pupi, i fichi d’India e le coppole, l’espressione ‘minchia’ e i tenebrosi marranzani, Ivan è una specie di tradizione popolare da preservare e difendere, moltiplicare forse. Accusare mai.
(Svariate) sfumature di verde e (altrettante) modernità possibili
greeno.it - 11 marzo 2013

A inizio anno arrivava una notizia prevedibile
Post grillo
doppiozero.com - 1 marzo 2013

All’inizio (ma l’inizio sta al centro, diceva Kafka) sembrava tutto chiaro: la distinzione fra forze politiche ricalcava la spartizione mediatica. Da una parte la vecchia politica, destra e sinistra insieme, che ha usato i mezzi di comunicazione tradizionali come la stampa e la televisione, col rinforzo delle affissioni pubblicitarie su strada e dell’uso invasivo della posta.
La mafia, che pessima cucina
livesicilia.it - 28 febbraio 2013

Che la mafia faccia schifo è stato detto in tante, svariate salse. Che la mafia produca schifo, e pessime salse, lo si ricorda molto meno. Prendiamo il caso della ristorazione di qualità, che come tutti sanno non è più roba da snob nullafacenti ma uno dei segnali più forti del grado di civiltà di un territorio.
Masterchef: esercizi di gastromania
doppiozero.com, 15/2/2013

A Masterchef non si mangia, non si sta a tavola, non si beve un bicchiere di vino. In una simile tripla negazione, tanto silenziosa quanto potente, è inscritto il senso di questa macchina da guerra gastronomico-spettacolare...
Caro diario
I Love Sicilia, febbraio 2013

Caro diario, con l’anno nuovo arriva sempre il momento dei buoni propositi. Vorrei prendere la cosa sul serio.
Smeraldo
doppiozero.com 17/1/13

Arriva una notizia aperitiva: il verde sarà il colore del 2013. Il verde smeraldo, per la precisione. Lo decretano stilisti e designer, grafici e artisti, sportivi cool, signore bene. E sembra lo attestino anche filosofi e scienziati.
Apocalisse parte seconda
I love Siclia, gennaio 2013

Se questo articolo verrà pubblicato, e adesso lo state leggendo, la profezia dei Maya non s'è realizzata. Uff...!

corrente